SHARE

Guadagnare con il confezionamento

Oggi giorno sono molte le mamme e/o le casalinghe in cerca di un lavoretto per arrotondare che si possa svolgere direttamente da casa. Tra le molte possibilità che questo campo propone; sempre più gente sceglie di iniziare a lavorare confezionando pacchi o oggetti vari.

Quest’attività sta letteralmente prendendo piede nel mondo del lavoro da casa dedicato alle donne. Anche se ancora molta gente è convinta che i lavori che si possono svolgere direttamente dal proprio domicilio siano poco seri, la confezione a mano è un’attività del tutto legale. Questo però non vuol dire che non esistano le truffe anche in questo ambito, ma fortunatamente le perone sono diventate sempre più abili a riconoscere l’inganno.

Per quanto riguarda il lavoro da casa, i settori che attraggono di più sono quelli legati all’arte e alla manualità, ma anche il confezionamento è davvero parecchio richiesto. In genere si può confezionare di tutto come per esempio bomboniere, bigiotteria, penne, bottoni, giocattoli e molto altro ancora.

Se dunque avete delle buone abilità manuali, potrete seriamente pensare di intraprendere questo salto imprenditoriale e provare anche voi a confezionare pacchi o altri oggetti.

Confezionare pacchi e oggetti da casa: come fare e cosa serve

Anche se è possibile svolgere il lavoro di confezionamento pacchi direttamente dal proprio domicilio, questo non vuol dire che esso non debba essere preso con estrema serietà. Alla base infatti è necessario possedere passione e soprattutto un’organizzazione meticolosa.

Come vi ho già accennato prima, le richieste che provengono dal mercato coinvolgono svariati settori: oltre alla bigiotteria anche il ricamo ed il decoupage. La domanda dunque non manca di certo, e l’offerta deve soddisfare come qualità proposta e tempistica.

Se volete creare una vera e propria attività imprenditoriale, allora è necessario avere delle basi solide per farla funzionare al meglio.

Dunque la prima cosa da fare è avere una formazione adeguata. Non solo per quanto riguarda le capacità manuali, infatti bisogna avere anche delle buone competenze nel campo del marketing e delle pianificazioni. Creare un business plan per la propria attività, è davvero molto importante anche se si lavora da casa.

Ma quali sono gli elementi da cui partire per iniziare a lavorare in questo campo? Di sicuro bisogna considerare le spese, i prezzi da applicare agli articoli e i quantitativi massimi di prodotti che si intende realizzare. Le lavoratrici sostenute da una formazione adeguata, possono così iniziare a promuovere la loro attività di confezionamento grazie alla pubblicità.

Ma in che modo? Farsi pubblicità in un mondo dove la tecnologia ormai è diventata parte integrante della nostra esistenza non è mai stato così semplice. Possiamo infatti utilizzare i social network oppure aprendo un sito internet o un blog per farci davvero tanta pubblicità.

Come lavorare confezionando oggetti da casa per le aziende

Se siete bravi a confezionare un oggetto in particolare, potrete anche decidere di mostrare il vostro lavoro anche ad un pubblico più vasto contattando delle aziende o delle ditte di confezionamento e proporvi per questo tipo di lavoro. Ovviamente non sperate in un guadagno alto, ma nella maggior parte dei casi non viene richiesta grande professionalità ed i lavori sono semplici e pratici.

Ricordate che anche se si esercita la propria mansione a domicilio, essa viene comunque considerata un rapporti di lavoro a tutti gli effetti; che prevede un contratto e dei e contatti per la consegna della merce dall’azienda alla residenza della lavoratrice/lavoratore e viceversa.

Ecco perché vi consigliamo di valutare attentamente l’offerta di lavoro, la serietà e la professionalità delle ditte e/o aziende che lo offrono. Poi nel caso in cui il confezionamento preveda l’utilizzo di attrezzature o altro, bisognerà anche informarsi se sarà l’azienda a fornirvi questi strumenti, oppure sarà l’artigiano a doverseli procurare.

Ma come fare per scegliere in maniera corretta a chi affidarsi? Le proposte di lavoro da casa soprattutto sul web di certo non mancano, ma molte di esse possono rivelarsi delle vere e proprie truffe. Il mio consiglio è quello di evitare assolutamente le offerte di lavoro che prevedono l’acquisto di un kit per iniziare a fare confezionamento.

La maggior parte delle volte infatti queste sono delle truffe belle e buone perché la maggior parte delle volte guadagnano proprio sulla differenza tra il prezzo reale del kit e quello che propongono a voi.

Un altro importante consiglio è quello di interessarsi solamente ad offerte di lavoro chiare, soprattutto per quanto riguarda le condizioni previste dall’impiego. Lavorare da casa per terzi enti è di certo la soluzione più utile per chi vuole acquisire le competenze base per diventare poi delle lavoratrici o dei lavoratori autonomi. Un’attività che si basa sul confezionamento di oggetti o pacchi sia svolta in proprio che come dipendenti, è possibile. Abbiate quindi un po’ di fiducia ed entrare anche voi nel mondo del confezionamento.

Business della confezione a domicilio

Per chi fosse interessato ad intraprendere questo genere di business, vi sono degli ottimi siti internet americani o inglesi che risultano essere un ottimo esempio di lavoro artigianale e di confezionamento.

Dunque se siete in grado di confezionare bomboniere,, abiti, cappellini pull-over e altro ancora potrete iniziare a percorrere questa strada affidandovi a dei professionisti del web che vi aiuteranno ad investire al meglio il vostro denaro.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.