SHARE

Sapevate che esistono diversi siti in grado di farvi guadagnare ascoltando musica?

Si tratta di un business sta entrando sempre di più in voga, specialmente tra i giovani che trascorrono diverse ore con le cuffie nelle orecchie, esplorando nuovi generi.

Al giorno d’oggi, incassare denaro con la musica è davvero semplice. Questo perché grazie all’avvento degli smartphones, si ha modo di scaricare (ed allo stesso tempo creare) app adatte ad ogni esigenza.

Da ciò potete ben dedurre che non esista soltanto un unico modo per trarne profitto. Ce ne sono davvero tanti e tra le piattaforme più rinomate troviamo Playlist Push e Slicethepie.

Scopriamole nel dettaglio!

Cos’è Playlist Push

Come vi abbiamo accennato poco fa, Playlist Push è una piattaforma che consente di guadagnare soldi ascoltando musica.

L’aspetto più interessante di Playlist Push è che si ha modo di svolgere due ruoli differenti, ossia quello del curatore o dell’artista.

Pertanto, avete modo di comporre pezzi o addirittura rivendere quelli di terzi (chiaramente non rubando il copyright).

Allo stesso tempo, per poter fare di curatore, sarà necessario possedere un account Spotify (il noto servizio musicale che mette a disposizione lo streaming on demand di una selezione di brani appartenenti a varie case discografiche).

Ma non è tutto. Per poter incassare soldi con questa piattaforma, dovrete disporre di una playlist con un tot di followers (solitamente il minimo richiesto è 400).

Tuttavia, Spotify non è l’unica risorsa correlata a Playlist Push. In alternativa, potreste far riferimento ad Apple Music o Deezer.

Visitando il loro sito ufficiale, avrete modo di scoprire nel dettaglio i vari passaggi.

Insomma, entrando in questo mondo avrete la possibilità di guadagnare cifre differenti (in base al vostro impegno o alla tipologia di brano) ed offrire inoltre un supporto a tutti quegli artisti che non hanno una casa discografica di riferimento.

Infine, è bene specificare che la piattaforma sarà in grado di individuare automaticamente tutti i generi più affini ai vostri gusti. Di conseguenza, riuscirete a trarne profitto anche in termini di nuove scoperte musicali. Mica male, vero?

Guadagnare con Playlist Push

A questo punto ci si chiede: a livello concreto quali sono i guadagni di Playlist Push?

Dare una risposta ben precisa è alquanto difficile. Questo perché come vi abbiamo detto poco fa, i compensi variano a seconda di una serie di fattori.

Tuttavia, in linea generale possiamo dire che le cifre vanno mediamente da 1 a 10 dollari. Allo stesso tempo, si può percepire qualcosa in più in base al modo in cui riuscirete a contribuire. In che modo?

Ad esempio, attraverso le recensioni. Pertanto, se quest’ultime dovessero risultare positive e di qualità, avrete più chance di incassare.

Nell’ambito musicale, l’aspetto dei feedback è davvero molto importante. Ricordatevi che molta gente vive di questo e non può certamente perdere del tempo ascoltando brani che si rivelano poco idonei ai loro gusti.

Tra l’altro, nel momento in cui inizierete a svolgere il lavoro in maniera leale e professionale, state sicuri che sempre più persone inizieranno a notarvi e a seguirvi. Di conseguenza, riuscirete ad aumentare di followers e raggiungere una certa popolarità.

Cos’è Slicethepie

Un altro sito molto interessante per guadagnare ascoltando musica è Slicethepie.

Sul web se ne parla tantissimo e nell’ultimo periodo sembrerebbe aver raggiunto un successo non indifferente.

L’utilizzo di questa piattaforma è davvero molto semplice. Basta semplicemente lasciare delle recensioni dopo aver ascoltato una serie di brani musicali (spesso nuovi e dunque inediti).

Come ringraziamento, il sito vi darà un compenso via Paypal.

Per iscriversi bastano pochi step e una volta creato il profilo personale, potrete esplorare tutti i brani musicali che risultano ancora essere privi di recensione.

Ovviamente, il lavoro dovrà essere svolto in maniera onesta. Pertanto, bisogna specificare che non è una mansione adatta a chiunque: è necessario “avere orecchio” e intendersene un po’ di musica.

Ciò significa che nel momento in cui lascerete recensioni poco attendibili o comunque non inerenti, perderete di credibilità.

Solitamente, Slicethepie vi chiede di ascoltare una canzone per almeno 1 minuto e mezzo. Dopodiché, dovrete lasciare un voto (da 1 a 10) e lasciare una recensione.

In seguito a ciò, sarà il sito stesso a valutare il tutto e a decidere il compenso. Più lasciate delle valutazioni di qualità, maggiore sarà la probabilità di incasso.

Guadagnare con Slicethepie

Quali sono i compensi di Slicethepie?

Essi dipendono da alcune variabili, come ad esempio il numero di brani recensiti e la qualità del vostro operato.

Di conseguenza, non è semplice stabilire con esattezza i guadagni che potreste percepire.

Tuttavia, facendo dei sondaggi, gran parte delle persone che hanno deciso di entrare a far parte di questo mondo, sono riuscite a percepire circa 5-10 centesimi per ogni recensione.

Allo stesso tempo però, i criteri legati alla popolarità non sono ben chiari: il meccanismo va studiato meglio in prima persona. Questa forse, è una delle pecche di Slicethepie.

Per poter racimolare un bel gruzzoletto, bisognerà scrivere tantissime recensioni. C’è da dire però che il sito stesso impone ogni tanto dei limiti, intesi come livelli di energia.

Secondo loro, dopo un tot di tempo che si ascolta musica ininterrottamente l’utente non è in grado di valutare per bene un brano. Ciò ci fa ben intuire che non è consentito trascorrere intere giornate su questo sito, altrimenti a quest’ora saremmo tutti ricchi.

In conclusione

Le piattaforme che vi abbiamo presentato sono soltanto alcune delle alternative per guadagnare ascoltando musica.

Questo settore risulta essere in costante crescita, specialmente in termini di App. Di conseguenza, ogni giorno potreste ritrovarvi dinanzi a qualche innovazione (o magari crearla voi!) che vi consentirà di percepire qualcosa.

Ovviamente, è raro che si possano incassare cifre stellari. Pertanto, pensare di renderlo una vera e propria fonte di guadagno mensile è un’utopia.

C’è da dire però che per molti si rivelano un modo per fare un bel gruzzoletto e riuscire a togliersi qualche sfizio (una pizza con gli amici, un vestito nuovo e così via). Specialmente per i giovani che non ricevono la paghetta ogni settimana… guadagnare anche 20-30 euro al mese in più, non sarà di certo una brutta idea!

SHARE
Previous articleGuadagnare con le case

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.